Endodonzia

Curiamo il dente conservandone la funzione

Carie profonde che intaccano smalto e dentina, traumi acuti o cronici ripetuti possono far infiammare la polpa dentale la quale, essendo innervata, ci manda dei segnali tramite il dolore acuto dentale. Anche elementi dentari già devitalizzati possono presentare un'infezione che si manifesta con la comparsa di un dolore sordo e continuo e talvolta con un gonfiore del volto.
Attraverso l'endodonzia - più comunemente conosciuta come cura canalare- la polpa danneggiata viene rimossa ed il dente viene curato preservandone la funzione masticatoria.

Quando serve?

Come detto solitamente è legata a carie profonde, traumi acuti o traumi ripetuti .
La polpa del dente infiammata si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Dolore acuto in zone ampie del volto
  • Maggiore sensibilità al caldo e al freddo
  • Dolore alla masticazione
  • Gonfiore della gengiva
  • Il dente diventa più scuro
E se rimando?

Un elemento non curato in cui la polpa non è più vitale può per qualche periodo non dare più sintomi dopo una fase molto acuta, ma è come una "bomba ad orologeria" pronta ad esplodere da un momento all'altro e può andare incontro ad ascessi ricorrenti e a fratture più o meno gravi. Talvolta se si rimanda troppo il dente non può più essere curato e deve necessariamente essere estratto.

Devi fare una visita di controllo?

Per fissare un appuntamento

Chiama040 772249