Protesi fissa e mobile

Sorridi con orgoglio e mangia senza imbarazzo

Che sia con protesi fissa o mobile o con impianto, la perdita di un dente va affrontata in tempi brevi sia per evitare un impatto estetico sulla propria quotidianità sia per evitare scompensi all'arcata dentaria.

Per decidere quale sia il tipo di protesi più adatto alla tue esigenze dobbiamo effettuare una visita accurata tenendo in considerazione elementi estetici, funzionali ed economici nonché le tue aspettative. Anche qui infatti entra in gioco il rapporto con il paziente e la soluzione più sostenibile per tutti.

Quando serve?

Le protesi dentali sostituiscono i denti naturali mancanti con elementi artificiali. Possono essere utilizzate anche per correggere anomalie estetiche di forma, colore o posizione. Ma quali sono le principali differenze?

  • la protesi fissa è quella che di solito si associa alle corone dentali o ai ponti e consente il recupero funzionale ed estetico di denti molto danneggiati o la sostituzione di elementi mancanti
  • la protesi mobile va a ripristinare la dentatura completa, in assenza di denti residui, o parziale, quando non c'è abbastanza sostegno per una protesi fissa.
E se rimando?

Rimandare la sostituzione di un elemento dentario fa scattare una sorta di meccanismo di riparazione da parte dell'organismo con l'obiettivo di coprire quello spazio però in modo non corretto:

  • i denti vicini si sposteranno per ridurre lo spazio libero ma si inclineranno
  • il dente corrispondente sull'arcata antagonista si allungherà

In questo modo le cure che seguiranno saranno ben più importanti e complesse per ricreare lo spazio necessario alla riabilitazione implantare.

Devi fare una visita di controllo?

Per fissare un appuntamento

Chiama040 772249