La prima visita odontoiatrica. Quando e come farla.

La prima visita per un bambino è consigliabile a completamento della dentizione decidua, i denti da latte, verso i 3-4 anni d'età, indipendentemente dalla presenza o meno di problematiche dentali. Durante la prima visita il bambino, infatti, ha l'opportunità di prendere confidenza sia con l'ambiente operativo sia con il personale odontoiatrico.

L'importanza dell'atteggiamento dell'adulto che accompagna

Spesso molti adulti hanno ricordi negativi delle cure odontoiatriche ricevute in età infantile e, anche involontariamente, trasmettono le proprie paure ed insicurezze al bambino, che si dimostrerà impaurito già in prima visita. Si consiglia di preparare il bambino alla prima visita odontoiatrica spiegandogli a cosa andrà incontro, ma senza utilizzare parole allarmanti comepaura, puntura, dolore o simili.

Una questione di fiducia

Il bimbo solitamente si dimostra diffidente in prima visita solo perchè non conosce l'ambiente che gli sta intorno, pertanto verrà fatto accomodare nella sala operativa accompagnato dal genitore e gli sarà spiegato il funzionamento della poltrona e dello strumentario con la tecnica dello "tell, show, do" (spiego, mostro, faccio). In tale maniera l'odontoiatra e le assistenti alla poltrona hanno l'opportunità di creare un rapporto di fiducia con il piccolo paziente, che inizierà a tranquillizzarsi, a familiarizzare con l'ambiente e ad essere cosciente del fatto che tutte le operazioni non verranno mai eseguite di sorpresa e che anzi sarà reso partecipe di quanto accade attorno a lui.

In cosa consiste la prima visita

Durante la prima visita verranno valutate:

  • la dentizione del bambino
  • la presenza di eventuali lesioni cariose
  • lo stato dei tessuti periorali, quelli cioé all'interno della bocca tra zigomi e mento
  • la presenza di eventuali abitudini non corrette.

Saranno inoltre fornite informazioni per quanto riguarda la fluoroprofilassi e le manovre di igiene orale.

Perché giocare d'anticipo

La programmazione della prima visita ci permette di evitare un evento traumatico per il bambino, cosa che non sempre invece è possibile quando il primo approccio con lo studio odontoiatrico viene fatto in urgenza (ad esempio perchè il bimbo prova dolore o ha un ascesso).
Il nostro obiettivo è quello di far diventare la visita odontoiatrica una routine per il bambino, che non deve in nessun modo essere vissuta con ansia, ma come un appuntamento a cui recarsi con assoluta serenità.